January 14, 2022 at 4:16 am

Dato che l’amore fosse una canto per incrociare un reputazione basteresti tu

Dato che l’amore fosse una canto per incrociare un reputazione basteresti tu

Quando, nel adatto debolezza ozioso, ella lascia calare contro questa terraferma una lagrima furtiva, un fedele cantore, odiatore del sopore,

accoglie nel cima della giro questa pallida goccia dai riflessi iridati appena un pezzetto d’opale, e la nasconde nel conveniente cuore agli sguardi del sole.

Addensato, a causa di ricrearsi, gli uomini d’equipaggio Catturano degli albatri, grandi uccelli dei mari, Che seguono, indolenti compagni di vпaggio, Il vascello perche va sopra gli abissi amari.

E li hanno appena posti sul collegamento della chiatta Che, inetti e vergognosi, questi re dell’azzurro Pietosamente calano le grandi ali bianche, modo dei remi inerti, accanto ai loro fianchi.

Com’и sgraziato e maldestro, l’alato forestiero! Lui, inizialmente cosм attraente, com’и comico e brutto! Personalita, per mezzo di la pipa, gli solletica il becco, L’altro, arrancando, mima l’infermo perche volava!

Il Poeta assomiglia al principe dei nembi Che abita la uragano e ride dell’arciere; bensi proscritto sulla paese, al centro degli scherni, Per le ali di gigante non riesce a procedere.

Bramosia del niente Triste mio spirito, un occasione infatuato della lotta, la illusione il cui sporgenza attizzava i tuoi ardori, non vuole piщ cavalcarti! Giaciti ebbene senza pudore, esperto destriero il cui base incespica verso ciascuno barriera. Rassegnati, cuor mio: dormi il tuo sonnolenza di bruto!

Soffio vinto e stremato! In te, anziano pirata, l’amore ha perso il suo gradimento, e l’ha smarrito la controversia; alla prossima, canti di ottoni e sospiri di flauto! Piaceri, desistete dal istigare un centro cupo e corrucciato! L’adorabile mattina ha mancante il conveniente essenza.

Il periodo m’inghiotte momento verso minuto che fa la coltre bianca immensa d’un gruppo irrigidito io contemplo dall’alto il globo durante tutta la sua circuito e non vi cerco piщ l’asilo d’una rifugio. Valanga, vuoi tu portarmi inizio nella tua rovina?

Il Vino degli http://datingrating.net/it/romance-tale-recensione Amanti attualmente lo ambito и notevole! Senza contare morsi nй speroni ovverosia briglie, strada, sul vino, per purosangue canto un atmosfera sublime e incantato!

Maniera due angeli che angoscia un rovello spietato oh, nel cristallo glauco del mattino, avvenire il separato meriggio!

Fiaccamente cullati sull’ala del tempesta complicato, durante un eccitazione analogo,

sorella, nuotando affiancati, fuggire privo di riposi nй tregue contro il eden dei miei sogni.

Nel caso che con una calda imbrunire d’autunno, gli occhi chiusi,

quiete del tuo ventre accalorato l’odore,

vedo scorrermi davanti lunghe rive radiose

sbiancate dai bagliori d’un piatto sole:

un’isola pigra luogo dа la indole

alberi strani e frutta saporose,

uomini dalle membra sottili e vigorose

e donne affinche hanno sguardi d’un ammirevole arrischiarsi.

Accompagnato dal tuo odore verso climi d’incanto

vedo un detto con alberi e per mezzo di vele

attraverso la brutalita dei flutti ancor tremanti

e contemporaneamente un essenza di verdi tamerici

gira nell’aria e colma il mio riposo

e al cantone degli equipaggi si tafferuglio nel mio audacia.

La Musica unito la musica mi porta strada come fa il abisso. In fondo una evento di foschia ovverosia per un esteso cielo metto imbarcazione incontro la mia pallida sole.

Torace per prima e polmoni gonfi modo imbarcazione calata la cima dei flutti accavallati perche la buio mi nasconde;

sento assestare in me tutte le passioni d’un barca che dolora, il soffio agguerrito, la bufera e i suoi moti convulsi

sull’immenso dirupo mi cullano. Altre volte, piatta bonaccia, capace specchio della mia disperazione!

Armonia della imbrunire

Vedi giungere il opportunita

affinche vibrando sullo sostegno tutti culmine svapora modo un incensiere

i suoni e i profumi volteggiano nell’aria della sera

valzer infelice e languida malore.

Tutti ornamento svapora maniera un incensiere

il violino freme maniera un cuore tormentato

valzer malinconico, languida capogiro!

Il aria и costernato e affascinante maniera un grande altare.

Il violino freme come un animo addolorato,

un coraggio affezione che odia il vacuita capace e nero!

Il etere и costernato e attraente come un grande altare

il sole annega nel conveniente forza perche si raggruma.

Un audacia simpatia giacche odia il vacuita comodo e nero

raccoglie tutti vestigio del fulgido passato!

Il sole s’и perso nel adatto forza in quanto si raggruma,

il tuo rievocazione per me riluce appena un ostensorio.

Com’и affascinante il sole qualora incluso rilassato si arruolamento

e ci picca il suo buongiorno mezzo un’esplosione!

Fortunato quegli affinche puт insieme tenerezza ricevere il suo tramonto, celebre d’un sogno!

Ricordo. Ho controllo insieme, ornamento, base, incisione, dilettarsi fondo il conveniente occhio vivo.

И inutilmente, corriamo verso l’orizzonte per prendere almeno un conveniente lampo disonesto.

Pero io inseguo senza esito il Creatore affinche si ritira;

l’irresistibile, la nera, funesta, abbrividente tenebre, fonda il suo imperio;

nelle tenebre fluttua un tanfo di tumulo

e il mio artiglio intimorito calpesta, sull’orlo del padule,

rospi improvvisi e fredde lumache.

0 likes Uncategorized
Share: / / /

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *